ALPINISMO INTERIORE

L'Insegnamento proposto alla Scuola trova il luogo di espressione ideale nella montagna, riunendo così il viaggio della ricerca interiore al territorio che abitiamo: le nostre Alpi che da sempre emozionano gli alpinisti di tutto il mondo. La vetta non è quindi solo un luogo fisico da raggiungere, ma si trasforma nella metafora di un grande ascesa interiore.

 

Le attività di trekking itineranti di pratica della Scuola prendono il nome di Milarepa's time Eremos, in ricordo del maestro tibetano Milarepa che visse nella solitudine del proprio eremo himalayano.

1/17
Dall'alpinismo all'Alpinismo Interiore

Non è un caso che fin dall'alba dell'umanità le montagne abbiamo rappresentato un irresistibile quanto incomprensibile richiamo. I Codici del Vuoto, propri al sistema di insegnamento della Scuola, vedono l'alta montagna quale Dojo ideale, espressione oggettiva del mondo naturale,  per sperimentare e comprendere le leggi che governano la vita. Un autentico laboratorio alchemico, un catalizzatore di energia cosmica che aiuta l'entronauta a spogliarsi dei fardelli virtuali che lo appesantiscono, per meglio cogliere spazi intoccati della propria coscienza. Per avvicinarci alla parte interna che conteniamo dobbiamo nutrirci di immobilità e di silenzi pacificando quella straordinaria antenna interattiva che chiamiamo mente. Con tali premesse, la fisicità alpinistica, l'emotivo ad essa connesso e un sentire aperto ed intelligente del praticante vengono progressivamente canalizzati e traghettati verso quello che la Scuola definisce "Alpinismo Interiore".

© 2017 by La Via del Fuoco - Arte Marziale e Ricerca Interiore

  • Wix Facebook page