top of page
  • Immagine del redattoreAmministratore

Pratica al Dojo


La mente.

La sostanza mentale.

I pensieri.

Le forme-pensiero.

Parole, simboli.

Vi sono strumenti attraverso i quali è possibile sperimentare concretamente concetti come questi, senza rischiare di perdersi in aspetti teorici e concettuali, seppur utili in qualche modo per avere una mappa iniziale.

Imparare una gestualità attraverso una tecnica marziale; imparare un movimento mediante lo studio di un’antica forma di spada. Non solo come tecnica. Ma attraverso uno specifico metodo di insegnamento che contiene gli aspetti tecnici, quindi di forma, ed è in grado di penetrare più in profondità.

Impossibile oggi? Sicuramente poco probabile, ma ancora possibile per chi desidera sperimentarlo.

Accade in tal modo di prendere coscienza di come, ad esempio, il corpo non riesca a eseguire un certo passo, uno specifico movimento, in apparenza così semplice, così naturale. Qual è l’anello mancante? Dove si trova?

La mente non ha afferrato il movimento, non lo contiene, e quindi il corpo in qualche modo codifica la rigidità, la non sufficiente espansione della mente, reiterando tale processo a livello fisico. E non solo. Le emozioni e la personalità giocano un ruolo importante, amplificando l’effetto della mente e dei pensieri attraverso un circolo vizioso che rende tutto più difficile e complesso.

La chiave è rappresentata dal desiderio di andare oltre, unita allo sviluppo di una maggiore attenzione e consapevolezza. Non è raro così giungere ad una forma di eros che spinge il praticante a lavorare su quell’aspetto specifico, ed in tal modo, attraverso l’energia emotiva che si genera da tale processo, sciogliere quella rigidità, risolvere quel rebus. E così comprendere il movimento e procedere nell’apprendimento e nella realizzazione di quanto il vero lavoro sia sempre a livello mentale, psichico, in altre parole, interiore.

Ecco. In tal modo l’arte marziale o lo studio di un’arma bianca come la spada divengono tecnologie interiori straordinarie anche oggi.


Demetrio Battaglia

23 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

Il tempo

bottom of page